Il Fascicolo Sanitario Elettronico, ecco le linee guida per la sua attuazione

Entro il 30 giugno 2014, regioni e province autonome dovranno presentare il piano di progetto per la realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), come enunciato nel comma 15-bis dell’art. 12 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”. Per la redazione del documento, l’Agenzia per l’Italia Digitale e il Ministero della salute hanno attivato un portale sui cui trovare le linee guida: http://www.fascicolosanitario.gov.it/.

Fascicolo Sanitario Elettronico

Il portale – all’atto della pubblicazione – risulta ancora in fase di sviluppo ma si possono scaricare le linee guida per la presentazione dei piani regionali per l’adozione del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE). Le linee guida sono state preparate dal Tavolo Tecnico, coordinato da Agenzia per l’Italia Digitale e da Ministero della Salute, il Tavolo è composto dai rappresentati di: Regioni, Ministero dell’Economia e delle Finanze e CNR.

Ricordiamo che il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è l’insieme dei dati e documenti digitali di tipo sanitario e sociosanitario del paziente.

Riepiloghiamo per voi le linee guida e i passi per la presentazione del progetto per il Fascicolo Sanitario Elettronico:

1. Modalità di presentazione
Innanzitutto i piani devono essere sottomessi online, come specificato sul portale, non è prevista la trasmissione dei documenti in alcun altro modo. I moduli da compilare e sottoscrivere con firma digitale sono sette: modulo A “Descrizione sintetica e referenti”, modulo B “Componenti Abilitanti”, modulo C “Modello architetturale”, modulo D “Servizi”, modulo E “Sicurezza e Privacy”, modulo F “Infrastruttura nazionale per l’interoperabilità” e modulo G “Gantt”.

2. Valutazione e approvazione
Come previsto dalla legge, la valutazione e l’eventuale approvazione dei piani, verranno effettuate da una Commissione creata appositamente dal Ministero della Salute e dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

3. Monitoraggio
Lo stato di avanzamento della realizzazione del progetto FSE può essere monitorato attraverso una sezione specifica del portale.

4. Tempi e scadenze
Entro il 30 giungo 2014, dovranno essere presentati i piani di progetto. Entro 60 gg dalla ricezione dei moduli, verranno valutati. Entro il 30 giugno 2015 l’FSE dovrà essere istituito.
Il 31 Dicembre 2015 è il termine entro cui dovrà essere realizzata l’infrastruttura nazionale per l’interoperabilità.

4 thoughts on “Il Fascicolo Sanitario Elettronico, ecco le linee guida per la sua attuazione

  1. Pingback: Fascicolo Sanitario Elettronico, ecco le linee ...

  2. Pingback: Convegno su m-health, Telemedicina e FSE | Blog Appocrate

  3. Pingback: Anonimo

  4. Pingback: Anonimo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *