E-health per risolvere il problema dell’innalzamento dell’età media

L’innalzamento progressivo dell’età media della popolazione porta inevitabile alla crescita dei costi sanitari per far fronte alle necessità mediche di una popolazione sempre più anziana.

Ehealth per ridurre i costi sanità

Secondo uno studio dell’European Commission Eurostat in Europa, la percentuale di persone anziane, rispetto ai lavoratori, crescerà dal quasi 26% del 2010 a oltre il 52% nel 2060. Per gli Stati Uniti, invece la crescita sarà da poco meno del 20% del 2010 a quasi 37% nel 2060. In Messico e in estremo oriente (Cina e Sud Corea) assisteremo alle crescite più vertiginose, per il Messico, infatti si passa da poco meno del 10% del 2010 a oltre il 38% nel 2060; la Cina passa dall’11% del 2010 a quasi 52%, mentre il Sud Corea dal 15% del 2010 passerà a quasi il 65%.

Come faremo noi e questi paesi a far fronte al prevalere della popolazione inattiva rispetto a quella professionalmente attiva?
Esiste una soluzione per limitare almeno incremento dei costi legati all’assistenza sanitaria: l’ehealth. I vantaggi legati alla digitalizzazione della sanità sono sociali oltre che economici; infatti al risparmi si aggiunge il vantaggio che, grazie alle nuove tecnologie, l’anziano potrà puntualmente controllare il proprio stato di salute restandosene tranquillamente a casa, migliorando notevolmente la qualità della sua vita.

L’adozione di sistemi digitali nell’ambito sanitario possono ridurre i ricoveri evitabili, permettendo il monitoraggio in remoto di alcuni pazienti, in particolar modo quelli cronici, attraverso sistemi digitali, appunto. Si potranno accelerare i tempi di dimissioni consentendo al paziente una degenza domestica, più confortevole e talvolta, psicologicamente, più efficace. In sintesi il costo complessivo delle cure necessarie è destinato a diminuire.

Esistono già molti strumenti digitali per il monitoraggio della propria salute fisica e del proprio benessere, di alcuni ne abbiamo parlato qui ma certamente ancora tanti ne verranno inventati prima del 2060… vi terremo aggiornati sulle evoluzioni!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *